Come intervenire sulla gestione dello staff senza diminuirne la remunerazione netta, risparmiando e senza grattacapi

Una delle questioni che, come consulenti ci troviamo più frequentemente ad affrontare nel settore Horeca, è se sia possibile risparmiare sui costi, intervenendo sulla gestione dello staff, che rappresenta quasi sempre la voce di costo più alta del bilancio, senza diminuirne la remunerazione netta, e, possibilmente, senza più i grattacapi tipici delle relazioni azienda/dipendente.

La risposta è certamente sì anche se il percorso che porta ad un risultato concreto non è ne immediato ne facile da capire e da applicare ad ogni azienda.

Prima di addentrarci nella soluzione analizziamo quali sono i costi e le problematiche principali nella gestione delle risorse umane:

  • Costi diretti in 13 o 14 mensilità (in funzione del CCN applicato) + TFR:
    • Stipendio netto da erogare al dipendete 
    • Tasse e contributi a carico del dipendente di cui l’azienda è sostituta d’imposta 
    • Contributi a carico dell’azienda che comprendono, carico fiscale (erario), carico previdenziale (INPS), carico assicurativo (INAIL) ma anche quote da versare a fondi interprofessionali ed enti bilaterali, quote relative al sostegno alle categorie protette ed altri, ecc.
  • Costi indiretti:
    • Sostituzione della risorsa per malattia, gravidanza, ferie, ecc.
    • Ricerca e selezione delle figure professionali adatte e disponibili sul mercato
    • Formazione obbligatoria
    • Formazione teorica e on the job al fine di integrare la risorsa nel team
    • Programmi di fidelizzazione al fine di limitare il turn over
    • Consulenti di varia natura: head hunter, formatori, ecc.
    • Erogazione cedolini: costo specifico a busta paga sommata al costo generale annuo del consulente del lavoro
    • Eventuali costi per transazioni giudiziali o stragiudiziali in cause e contenziosi
    • Eventuali costi legali relativi

Come si nota e come è risaputo la gestione dell’HR in Italai è onerosa e complicata dalla normativa, spesso più a favore del dipendete che delle aziende e, cosa ancora più nota, è appesantita dai costi, palesi e occulti, che un dipendente comporta oltre allo stipendio che percepisce.

La soluzione però esiste e ce la spiega meglio Michele Mattioli che con una decennale esperienza nella gestione globale del personale specifico del settore Horeca, ha fondato un gruppo che si occupa specificatamente di facilitare la vita degli imprenditori del settore HORECA, abbattendone i costi occulti e palesi (diretti e accessori come consulente del lavoro, formazione, contenzioni ecc.) e suggerendoci la giusta via da percorre.

Staff Leasing

Monte Ore garantito 

Somministrazione

Mattia

Mattia

HOSPITALITY PROJECT MANAGER
Project Manager sezione hotellerie, da più di 20 anni nel settore Hospitality, ha lavorato per compagnie alberghiere come: Jolly Hotels, Star Hotels, Hilton, Nh Hotels. Esperto in: Pianificazione e Controllo, Strategie e Piani d’Azione in ambito Sales, Creazione e Controllo con Protocolli e Standards Operativi per Front Office/ Maintenance/ Housekeeping.

CONDIVIDI SU

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email

hai già un'attività ristorativa?

Clicca qui

Vorresti sviluppare una nuova idea ristorativa?

Clicca qui

Vuoi maggiori informazioni sull’horeca Code?